Single a 30 anni: i lati positivi che (forse) non stai considerando

Guida Guida

Ritrovarsi single a 30 anni è davvero un dramma insormontabile? A dire il vero no, e vi spieghiamo il perché.

Se pensi ai tuoi genitori a 30 anni erano sposati da un po’, avevano un lavoro da un po’ e avevano anche te. Da un po’. Ti guardi allo specchio e ti senti inadeguata. Perché essere single a 30 anni era proprio l’ipotesi non avevi considerato. Non sognavi un figlio. Non sognavi un matrimonio. Ma stabilità sì e due occhi da guardare ogni sera prima di andare a dormire, be’, anche quelli. Trovare l’amore in fondo è da sempre il sogno di tutte. O almeno così ci hanno insegnate da bambine. 

Eppure, nonostante l’insufficienza che questa nuova inaspettata condizione porta con sé nella tua vita, qualcosa di buono c’è. Le tue spalle si faranno più larghe, imparerai a contare su te stessa ma, sopra ogni cosa, ti renderai conto che non sei sola. Ci sono le tue amiche. Ed essere single a 30 non è poi così male. 

Single a 30 anni: alla riscoperta di sé

via GIPHY

Se prima la tua vita era scandita da momenti ben precisi – il pranzo con i suoceri, le cene con suo fratello, lo shopping domenicale con la cognata – adesso sei nuovamente tu la sola padrona del tuo tempo. Questo significa non lasciarlo scappare e non perdere nessun altro minuto a fare cose che sei obbligata a fare dalle circostanze, ma che non ti va assolutamente di fare.

Dedicati a quello che ti piace fare di più: leggere, scrivere, cucinare, iscriverti a corsi che secondo il tuo ex erano totalmente inutili. Fare giardinaggio, organizzare aperitivi in posti insoliti, regalarti dei momenti di benessere, da sola o in compagnia delle tue amiche. Così che che tu sia sigle a 30 o single a 40 il tuo tempo non sarà mai sprecato. Dimenticavo: nella tua nuova vita da single c’è ovviamente una parola d’ordine. Viaggi!

Viaggi per single: 5 destinazioni top

via GIPHY

Viaggiare da sole è difficile solo nell’immaginario delle mamme che ci immaginano in una foresta senza viveri circondate da lupi affamati. Invece ci sono un sacco di attività che si possono fare quando si viaggia da sole, senza incappare in situazioni spiacevoli.

Se sei in procinto di pianificare la tua vacanza, ti suggeriamo 5 località nelle quali potresti andare:

  • Amsterdam, una città che non necessita di presentazioni;
  • Salento, mare da favola e buon cibo;
  • Lisbona, meta tutta da scoprire con le sue salite e discese;
  • Malta, a un passo dall’Italia, d’estate è un concentrato di divertimento;
  • Parigi, nella quale ritrovare se stesse lungo l’Avenue degli Champs-Elysées diventa un po' più semplice.

Per il resto, goditi il viaggio e cercare di stare bene. C’è gente che riesce a innamorarsi a 40 anni o ancora dopo… tu ne hai 30. Accadrà di nuovo e sarà ancora più bello!

Foto apertura: Jozef Polc © 123RF.com

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI