Posizioni sessuali: tutto sullo smorzacandela

Guida Guida

Come si pratica, quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi: tutto quello che c'è da sapere sulla posizione sessuale dello smorzacandela.

Come si pratica, quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi: tutto quello che c'è da sapere sulla posizione sessuale dello smorzacandela.
Ti potrebbero interessare

Il nome di questa posizione sessuale è abbastanza esplicativo: immaginate un rapporto sessuale che si realizza proprio come se si stesse per spegnere una candela. Se il nome della posizione ti ha incuriosito almeno un po’, continua a leggere queste righe: potrai scoprire di più sulla posizione dello smorzacandela, da come si pratica a quali sono i vantaggi e gli svantaggi, e renderti conto che magari la conosci già!

Tutto sulla posizione sessuale detta "smorzacandela"

Come per qualsiasi altra posizione sessuale potrebbe anche non piacerti, ma come si suol dire nella vita è sempre meglio provare almeno una volta qualsiasi cosa prima di scegliere di dire di no. Ecco quali sono le principali cose da sapere.

Posizione sessuale dello smorzacandela: come funziona

La posizione dello smorzacandela funziona nel seguente modo: la donna si posiziona a cavalcioni sul bacino dell’uomo. Tiene le gambe aperte e le ginocchia piegate, rimanendo seduta con la schiena dritta. Può decidere di rivolgere il viso all’uomo, oppure di mettersi di spalle rispetto al partner.

Ci si muove seguendo l’asse verticale del pene in erezione, dall’alto verso il basso, ma anche orizzontalmente, salvo eventuali limitazioni dovute alla forma del pene del partner. Nello smorzacandela, il piacere, e dunque il ritmo al quale ci si muove, aumenta al crescere dell’erezione.

Foto: lightfieldstudios  © 123RF.COM

Posizione sessuale dello smorzacandela: i vantaggi

Sono tanti i vantaggi derivanti dalla posizione dello smorzacandela, tra i quali ci sono indubbiamente:

  • la praticità della posizione, che la rende adatta alla pratica del sesso anale così come alla doppia penetrazione;
  • la penetrazione profonda, che garantisce piacere massimo a entrambi i partner;
  • la grande libertà nei movimenti, che favoriscono principalmente la donna, la quale assume in un certo senso una posizione di dominio e regola il ritmo, la profondità e l’intensità del rapporto sessuale;
  • la possibilità per l’uomo di stimolare altre parti del corpo della donna, quali per esempio i glutei, i capezzoli o la clitoride nel caso in cui la donna fosse di spalle.

Esistono anche delle varianti della posizione:

  1. la prima è quella in cui la donna si sdraia, permettendo all’uomo di avere maggiore controllo sui movimenti;
  2. la seconda è la cosiddetta “posizione coitale laterale”, che secondo alcuni studi risulta essere la preferita da 3/4 delle coppie che l’hanno testata. In questa posizione, l’uomo è sdraiato sulla schiena, mentre la donna scivola leggermente di lato, lasciando il proprio bacino sul corpo del partner e il resto del suo corpo di fianco.

Posizione sessuale dello smorzacandela: gli svantaggi

La posizione dello smorzacandela può avere qualche piccolo inconveniente nella misura in cui:

  • è abbastanza faticosa per la donna, soprattutto nella posizione seduta, in quanto non è facile riuscire a reggersi con la schiena dritta per tutta la durata di un amplesso;
  • nel caso in cui il pene dell’uomo comprima il collo dell’utero, la posizione potrebbe risultare anche alquanto dolorosa per la donna.

Spetta alla coppia sperimentare, capire, comunicare durante il rapporto per rendersi conto se la posizione dello smorzacandela può rientrare tra le preferite, oppure no. In quest'ultimo caso, si possono testare tutte le altre posizioni del Kamasutra ;)

Foto apertura: Roman Samborskyi  © 123RF.COM

Amore e coppia
SEGUICI