Malati di sesso: sintomi, cause e terapie

Guida Guida

Quali sono le cause della dipendenza sessuale che porta a definire alcuni soggetti “malati di sesso”.  

Quali sono le cause della dipendenza sessuale che porta a definire alcuni soggetti “malati di sesso”.  
Ti potrebbero interessare

Fino a qualche decennio fa, la dipendenza dal sesso era considerata un comportamento da ricondurre sostanzialmente al carattere della singola persona e al suo sistema di valori. La definizione di dipendenza sessuale in quanto disturbo è arrivato soltanto in un secondo momento, con la diffusione di una discreta quantità di letteratura medica sul tema che ha condotto a concettualizzare la condizione.

Cosa significa, dunque, essere malati di sesso? Qual è il limite in cui si supera quella che è considerata la normalità e si sfocia nella dipendenza? Ecco quali sono i sintomi che si manifestano, le possibili cause e le terapie più diffuse.

Chi sono i malati di sesso 

I malati di sesso sono quei soggetti che sviluppano una dipendenza nei confronti degli atti sessuali: ciò vuol dire che non sono più in grado di controllare la propria lidibo e sentono il bisogno costante di fare sesso o di ricorrere alla mastrubazione colpulsiva.

Essendo incontrollabile, il malato di sesso non è più nelle condizioni di interrompere una data azione a seconda del contesto: il suo comportamento sessuale è talmente fuori controllo che ha, in genere, ripercussioni molto negative nella quotidianità. Nei casi peggiori, si arriva infatti spesso all’arresto, al divorzio, alla perdita del posto di lavoro o all’avere problemi di salute.

Le cause più frequenti della dipendenza dal sesso 

La dipendenza compulsiva dal sesso è un meccanismo messo in atto per trasformare emozioni negative in positive. Molti malati di sesso hanno descritto il bisogno incontrollato di fare sesso come un anestetico, con un effetto che si esaurisce spesso in fretta.

Il sesso diventa una via di fuga dai problemi di ogni giorno: il loop si crea perché al termine della scarica di benessere provocata da ogni atto sessuale seguono sentimenti molto forti come rabbia, tristezza, vergogna. Il sesso spegne tutto questo, ma non rappresenta, di certo, una soluzione ai problemi.

Dipendenza dal sesso: quali sono i sintomi 

Tra i sintomi principali che permettono di definire la dipendenza dal sesso, ci sono:

  • la mastrubazione compulsiva;
  • la ricerca di partner sessuali sempre diversi: è ciò che succede, per esempio, nel caso della ninfomania;
  • il bisogno perenne di pornografia, chat e linee erotiche;
  • il ricorrere all’atto sessuale anche in assenza di eccitazione;
  • la prostituzione, nei casi più estremi.

Dal punto di vista cognitivo, i malati di sesso hanno pensieri ossessivi sull’argomento: riescono a razionalizzare il proprio comportamento e a sentirsi anche il colpa per il desiderio eccessivo che non riescono a fermare. Si tratta in genere di soggetti arrabbiati, annoiati o che si sentono soli, in preda a una forte depressione e con un’autostima molto bassa, indifferenti nei confronti del proprio partner sessuale abituale e per il quali sesso e intimità sono due temi del tutto disconnessi tra loro.

Come curare un malato di sesso

Sebbene il Diagnostic and Statistic Manual of Mental Disorders non riconosca la dipendenza sessuale come un disturbo, si tratta di una dipendenza a tutti gli effetti per la quale sono necessarie delle terapie.

Una tra le più diffuse è la CBT, Cognitive Behavioral Therapy, che si concentra sulle emozioni che innescano il desiderio sessuale rendendolo impossibile da domare e cerca di individuare delle strade alternative per gestirle. L’obiettivo è dunque quello di stimolare la mente del malato di sesso nel trovare sfoghi differenti nei quali incanalare le sensazioni negative che sfociano nei comportamenti sessuali compulsivi.

Vengono per esempio applicati:

  • tecniche di distrazione;
  • tecniche di rilassamento;
  • esercizi di Mindfulness;
  • esperimenti comportamentali.

I malati di sesso più famosi del mondo 

Alcune celebrità hanno ammesso di aver maturato in alcuni periodi delle loro vita una vera e propria dipendenza dal sesso. Tra i nomi più famosi ci sono:

  • Kim Cattrall, aka Samantha Jones di Sex and the City;
  • David Duchovny;
  • Hugh Grant;
  • Hugh Jackman;
  • Colin Farrell;
  • l’ex Spice Girl Mel B;
  • Kanye West;
  • Lindsay Lohan;
  • Michael Douglas;
  • Robert Downey Jr.;
  • Ozzy Osbourne;
  • Britney Spears.

Malati di sesso: il film 

Malati di sesso è anche un film del 2018 diretto da Claudio Cicconetti, con protagonisti Francesco Apolloni e Gaia Bermani Amaral e che in Italia ha incassato 76,5 mila euro.
Racconta la storia di Giacomo e Giovanna, due malati di sesso che vanno dallo stesso terapista e che non riescono a innamorarsi di nessuno: è il proprio il terapista, ormai rassegnato, a consigliare loro di aiutarsi a vicenda.

Foto apertura: Andriy Popov - 123RF

 

SEGUICI