Cannes 2019, i look che ci hanno lasciato a bocca aperta

Classifica Classifica

Mentre la kermesse volge al termine, noi abbiamo scelto gli abiti che meritano di restare nel nostro personale Palmares di eleganza e bellezza di Cannes 2019.

Il Festival di Cannes 2019 come sempre ci ha fatto sognare. Non solo per i film di altissima qualità, come l'applauditissimo Il Traditore di Marco Bellocchio, ma anche per la consueta sfilata di star, influencer, modelle e artisti che hanno illuminato la Croisette con il loro charme. Abbiamo scelto dieci tra gli oltre cinquecento abiti indossati in questa lunga kermesse francese. Secondo noi non ci poteva andare meglio.

Ecco i look più belli del Festival di Cannes 2019.

Fernanda Liz - voto: 8 

L'accessorio più bello di quest'abito firmato Ali Karoui è il sorriso di Fernanda Liz, protagonista di uno degli incidenti hot più spiati attraverso le foto di Cannes 2019. Il vestito, un pomposo abito in tulle giallo con un decolletè molto ridotto, è apparso ingestibile. Mentre l'attrice si concedeva ai fotografi, l'abito è scivolato sempre più giù e la modella brasiliana è stata immortalata con il seno in bella vista. Un brivido che nulla toglie allo stile sfoggiato.

Coco Rocha - voto: 7

La star ha sfilato in un prezioso abito Elie Saab Haute Couture durante il red carpet di Once Upon a Time in Hollywood. Un look davvero da favola retrò.

Tilda Swinton - voto 7

Tilda Swinton è stata una delle prime star a superare a pieni voti il banco di prova della Croisette. Per il red carpet di The Dead Don’t Die di Jim Jarmush, film di apertura di Cannes 2019, ha sfoggiato un abito Haider Ackermann, riuscendo a incarnare tutto ciò che crea il significato della parola "divina".

Leomie Anderson - voto: 8

La modella britannica ha dimostrato di poter sfoggiare con disinvoltura un abito che indosso a qualsiasi altra donna sarebbe apparso eccessivo, complicato, fuori luogo. Invece, indossata da lei, la mise firmata da Rami Kadi sfoggiata in occasione del red carpet di Once Upon a Time è sembrata assolutamente perfetta.

Karolina Kurkova - voto: 7

Etro costruisce addosso alla supermodella ceca un look vivace e simpatico. Prova superata per lei.

Natalia Vodianova - voto: 9

La protagonista de La Belle Epoque ha sfilato sul red carpet, indossando uno splendido abito Atelier Versace. Tra tulle e preziosi, la supermodella e attrice ha illuminato il tappeto rosso come una dea. La migliore secondo noi.

Bella Hadid - voto: 7

Seducente e bellissima, Bella Hadid ha scelto di calcare la Croisette in uno splendido abito rosso Roberto Cavalli Archive. Più che sull'incanto, la modella ha scelto di giocare sulla sensualità di colore e forme. Prova superata.

Zhang Ziyi - voto: 7

Lo stile di Givenchy Haute Couture si sposa perfettamente con l'orientalità portata nel cuore dell'Europa dall'attrice protagonista di 2046, La Tigre e il Dragone e Memorie di una Geisha. Niente sbalzi ormonali, ma un look elegante, decoroso ed esteticamente appagante. Applausi.

Julianne Moore - voto: 7 e mezzo

Sul corpo di Julianne Moore non si cuce solo un abito, ma una storia intera. L'attrice ha scelto Dior Haute Couture per raccontare un fascino che resiste ad anni e anni di red carpet, di esperienza - elemento che le ha fatto puntare, sicura, sul verde, che è dannatamente il suo colore. Ed eccola, maestosa e bellissima, sul red carpet inaugurale del Festival, per la prima di The Dead Don't Die di Jim Jarmush.

Izabel Goulart - voto: 8

La sensualità sfoggiata da Bella Hadid impallidisce davanti al fisico mozzafiato di Izabel Goulart che, fasciata in un lungo abito prugna firmato Etro, ha mostrato e non svelato il proprio corpo. Tutto merito delle scollature insolite.

Bellezza e stile
SEGUICI