Cos'è lo stile Japandi?

Domande Domande & Risposte

Considerato l’ultima frontiera dell’interior design minimalista, lo stile Japandi consiste nell’unione del design scandinavo e dello stile giapponese.

Stile di arredamento minimalista ma al contempo sofisticato, il japandi consente di creare ambienti freschi e innovativi ma soprattutto flessibili, cioè che possono cambiare con piccoli tocchi.

I colori dominanti nello stile Japandi

I colori dello stile Japandi non sono mai forti e accesi, ma piuttosto ispirati ai colori della natura: i colori freddi e luminosi, tipici della tradizione scandinava, si legano ai colori accoglienti e rilassanti, caratteristici dello stile giapponese.

Molto utilizzati sono le varie sfumature di verde smeraldo, menta, avorio, blu, rosa pastello e grigio. Obiettivo primario di questo nuovo stile d’arredo è creare un luogo rilassante e accogliente: gli arredi hanno un design semplice ma al contempo affascinante.

I materiali più usati nello stile Japandi

I materiali impiegati nello stile Japandi sono innanzitutto il legno e poi i tessuti naturali lasciati nella loro versione grezza come il raso, la seta, la juta e il cotone.

Il ruolo delle piante nello stile Japandi

In questo stile minimale non trovano posto quadri e cornici ma si fa un ampio uso di piante da appartamento dalle foglie grandi e dalle forme morbide: creature viventi che diventano le sole protagoniste di un ambiente, rendendolo unico, elegante e dinamico.

Foto d'apertura: Katarzyna Białasiewicz © 123RF.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Casa e fai da te
SEGUICI