Camino a bioetanolo: le cose da sapere

Il combustibile ecologico, le diverse tipologie e il prezzo, tutto sommato contenuto: guida all'acquisto del biocamino.

Il combustibile ecologico, le diverse tipologie e il prezzo, tutto sommato contenuto: guida all'acquisto del biocamino.
Ti potrebbero interessare

Inverno. Fuori piove e fa freddo, ma non in casa, dove la legna brucia e scoppietta nel caminetto. Tutto molto bello, romantico e suggestivo, peccato però che non tutti abbiano la possibilità di installare nella propria abitazione un classico camino a legna, ad esempio per la mancanza della canna fumaria, motivi economici o perché semplicemente on c’è abbastanza spazio. Esiste tuttavia una valida alternativa, ovvero il camino a bioetanolo: ecco le cose da sapere.

Cos'è un camino a bioetanolo

In questi caminetti la fiamma nasce dalla combustione del bioetanolo, liquido ecologico prodotto dalla fermentazione e distillazione di sostanze vegetali. Quali sono queste biomasse? Prodotti agricoli ricchi di zucchero come cereali, canna e barbabietola da zucchero, patate e frutta, in particolare vinacce. Esistono diverse tipologie di biocamini: a incasso, che più richiama quello classico a legna, il camino a bioetanolo a parete, da fissare con comodi tasselli, e infine il biocamino a terra (o da appoggio) perfetto per impreziosire l'ambiente con un complemento d’arredo dal forte impatto estetico. Di quest’ultima categoria fanno parte anche i biocaminetti da tavolo, da inserire in ambienti piccoli e raccolti.

Foto: Andrea Izzotti@123RF.COM

Camino a bioetanolo: come funziona

Non avrà la capacità calorifera di un caminetto a legna, ma quello a bioetanolo è comunque un camino che scalda la stanza in cui viene inserito, soprattutto se l’ambiente non supera i 30 metri quadrati. I vetri protettivi di questi biocamini sono infatti appositamente progettati per rendere efficiente la propagazione del calore. I più freddolosi possono utilizzare poi i camini a bioetanolo per integrare il sistema di riscaldamento domestico, negli angoli della casa più lontani dai termosifoni.

Quanto costa un camino a bioetanolo

Esistono biocamini di ogni genere e, dunque, di ogni prezzo. Per i più piccoli, bastano meno di 100 euro, mentre i modelli da incasso più grandi o da parete di design possono superare i 2000 euro. C’è poi il prezzo del combustibile: il bioetanolo viene venduto in flaconi, ad un costo che varia dai 2,50 a 5 euro al litro, con un consumo che dipende ovviamente dalla dimensione del caminetto e dalla fiamma: si può comunque ipotizzare una spessa di 80 centesimi di euro per ogni ora di funzionamento.  

Foto apertura: Maruna Skoropadska@123RF.COM

Casa e fai da te
SEGUICI