Lavasciuga o asciugatrice? La scelta migliore

Una volta fatto il bucato, arriva il momento di eliminare l'acqua dai panni bagnati: le cose da sapere su questi due elettrodomestici. 

Una volta fatto il bucato, arriva il momento di eliminare l'acqua dai panni bagnati: le cose da sapere su questi due elettrodomestici. 
Ti potrebbero interessare

In ogni abitazione c’è una lavatrice. Perché, si sa, i panni sporrchi vanno lavati in casa. In realtà vanno anche fatti asciugare, eppure in pochi hanno nel loro parco elettrodomestici anche un’asciugatrice, che svolge esattamente questa funzione. Ancora meno quelli che hanno a disposizione una lavasciuga, che è un apparecchio ancor più comodo in quanto ‘2-in-1’. State pensando di procedere all’acquisto di uno dei due elettrodomestici? Ecco le cose da sapere per fare la scelta migliore.

Le caratteristiche della lavasciuga 

La lavasciuga, come suggerisce il nome, lava e asciuga. Può dunque essere utilizzata come lavatrice pura, come asciugatrice oppure come entrambe, in sequenza. Praticamente quelle sul mercato sono tutte lavasciuga a pompa di calore: questi elettrodomestici sfruttano una sorta di ventola posizionata sulla parte anteriore del cestello, che permette il ricircolo dell’aria al suo interno.

Le caratteristiche dell'asciugatrice 

C’è invece chi ritiene sia meglio lavatrice e asciugatrice separate. Per quanto riguarda la tecnologia, il riscaldamento tramite pompa di calore avviene anche nella maggior parte delle asciugatrici (nel 92% dei prodotti venduti), mentre a causa dell’alto dispendio energetico è diventato obsoleto il sistema a resistenza elettrica. Nelle asciugatrici, a variare è piuttosto la modalità di espulsione della condensa di acqua/vapore.

Foto: @Indesit

I pro e i contro della lavasciuga 

Pro: occupa meno spazio

La lavasciuga è una soluzione salvaspazio, che permette di avere due elettrodomestici in uno. Dunque è ideale per le abitazioni con una metratura ridotta.

Pro: rende tutto più veloce

La lavasciuga velocizza l’asciugatura del bucato, perché con questo elettrodomestico 2-in-1 non c’è bisogno di travasare i panni bagnati dalla lavatrice all’asciugatrice.

Contro: non ha grande capacità di carico

Di solito le lavasciuga hanno una capacità di carico ridotta rispetto alle classiche asciugatrici: questo è un aspetto da considerare al momento dell’acquisto.

Contro: talvolta lascia i panni umidi

Per quanto sia in grado di svolgere la doppia funzione, la lavasciuga svolge in maniera eccellente la prima (il lavaggio) ma non sempre la seconda (l’asciugatura). Talvolta i panni rimangono infatti un po’ umidi.

>>Leggi anche:"Titty & Flavia: come pulire la lavatrice con prodotti naturali"

I pro e contro dell'asciugatrice 

Pro: ha una capacità maggiore

La capacità media delle asciugatrici attualmente sul mercato va dai 7 ai 9 kg: una scelta azzeccata per i nuclei familiari più grandi.

Pro: vestiti sempre asciutti

Tra i principali vantaggi del possedere una asciugatrice c‘è la comodità di avere vestiti sempre asciutti alla perfezione e dunque pronti all’uso dopo poco tempo dal loro lavaggio.

Contro: occorre più spazio

Anche se c’è la possibilità di impilare asciugatrice e lavatrice a colonna, due elettrodomestici occuperanno comunque più spazio rispetto a uno solo.

Contro: è meno pratica

L’asciugatrice è meno comoda della lavasciuga, in quanto dopo il lavaggio bisogna spostare i panni da un elettrodomestico all’altro.

Cosa scegliere tra lavasciuga e asciugatrice? 

Sono diversi i fattori da considerare nella scelta. Se le dimensioni della casa non consentono di prendere in considerazione l'acquisto separato di lavatrice e asciugatrice, bisogna orientarsi verso la lavasciuga. Se il nucleo famigliare è molto grande, la soluzione migliore è invece rappresentata dall’asciugatrice, in virtù della sua capacità di carico. C’è poi da considerare il prezzo: per fortuna, esistono prodotti per tutte le tasche.  

Foto apertura: AndriyPopov@123rf.com

Casa e fai da te
SEGUICI