Tutto sul kiwi, l'animale simbolo della Nuova Zelanda

Guida Guida

Animale simbolo della nuova Zelanda, il kiwi è un uccello dall’aspetto buffo che non è in grado di volare.  

Animale simbolo della nuova Zelanda, il kiwi è un uccello dall’aspetto buffo che non è in grado di volare.  
Ti potrebbero interessare

Il kiwi non è solo il nome di un frutto ma anche dell’animale simbolo della Nuova Zelanda.

I kiwi o atterigi sono uccelli davvero insoliti per il loro aspetto ma soprattutto perché sono caratterizzati da una singolare curiosità: il kiwi infatti è un uccello che non vola.

Chi è il Kiwi 

Il kiwi appartiene al genere Apteryx, termine che proviene dal greco antico e che significa appunto “privo delle ali”.

Il genere Apteryx comprende cinque specie e due sottospecie: il kiwi maculato minore, il kiwi maculato maggiore, il kiwi bruno di Okarito, il kiwi bruno dell'isola del Nord e il kiwi australe o kiwi bruno con due sottospecie.

Kiwi, caratteristiche fisiche 

Il corpo del kiwi è arrotondato con testa piccola, becco lungo e flessibile e zampe piuttosto robuste e muscolose.

Le dimensioni degli atterigi sono rapportabili a quelle di una gallina domestica: il peso varia da 1 kg del kiwi maculato minore ai 3–5 kg del kiwi australe, per una lunghezza compresa fra i 35 e i 65 cm.

Le piccole e corte ali sono nascoste sotto il fitto piumaggio di colore bruno o grigio.

Kiwi: perché si chiama così 

“Kiwi” è il nome di origine Maori con cui si identificano gli uccelli atterigi: fu solo in un secondo momento che si decise, per somiglianza, di chiamare i frutti della Actinidia chinensis allo stesso modo.

Questa pianta, originaria della Cina, venne introdotta in Nuova Zelanda agli inizi del XX secolo e poiché i frutti pelosi e marroni ricordavano la forma di questi animali buffi si decise di chiamare il frutto “kiwi”.

Kiwi, dove vive 

Endemico della Nuova Zelanda, il kiwi vive preferibilmente nella foresta pluviale caratterizzata da clima caldo umido, ma lo si può trovare anche nelle foreste subtropicali o temperate e nelle praterie.

Kiwi, un uccello che non vola 

I muscoli toracici dei kiwi sono poco sviluppati così come le ali che sono lunghe appena 4-5 centimetri: è questa la ragione principale per cui gli atterigi non volano.

I Kiwi e il rischio estinzione 

Le popolazioni di kiwi sono in lento declino: tutte le specie di atterigi sono classificate come vulnerabili nella Lista rossa dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

La sopravvivenza dei kiwi è minacciata dall'introduzione di predatori alloctoni come il furetto e l'ermellino ma anche da cani e gatti domestici che predano sia le uova che i pulcini.

Curiosità sui Kiwi 

Questi animali teneri sono anche caratterizzati da molti aspetti davvero curiosi come ad esempio il fatto di essere animali notturni e di produrre un verso sgradevole, stridulo e sgraziato.

La cova delle uova di Kiwi 

I kiwi depongono un unico uovo per stagione e questo può raggiungere fino al 25% del peso della madre: di fatto i kiwi sono gli uccelli che depongono l'uovo più grosso in proporzione alle loro dimensioni.

E’ il maschio che si occupa di covare le uova, tranne che nel kiwi maculato maggiore e nel kiwi bruno di Okarito in cui entrambi i genitori si alternano nella cova.

Kiwi, un’amore per la vita

l kiwi sono considerati animali simbolo dell’amore fedele: durante il periodo degli amori, che va da marzo a giugno, si formano le coppie che rimangono insieme per più di 20 anni, cioè per tutta la loro vita riproduttiva.

Animali e cuccioli
SEGUICI