Razze canine: caratteristiche del Pomsky

Guida Guida

Conosciuto anche come mini Husky o Husky in miniatura, il Pomsky è una razza canina recente non ancora riconosciuta ufficialmente e priva di pedigree.

Conosciuto anche come mini Husky o Husky in miniatura, il Pomsky è una razza canina recente non ancora riconosciuta ufficialmente e priva di pedigree.

Tra le razze canine più recenti, il Pomsky risulta essere una delle più popolari per l'aspetto decisamente accattivante che ricorda quello di un vero e proprio peluche.

Nato dall'incrocio tra un Volpino di Pomerania e un Siberian Husky, il Pomsky non è classificato nella FCI (Federazione Cinofila Internazionale) perché si tratta di una razza che necessita ancora un po’ di tempo per stabilizzarsi.

Il nome "Pomsky" deriva dalla combinazione di nomi “Pom” da Pomerania e “sky” da Husky.

Anche se privo di pedigree, il Pomsky è molto richiesto sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo e diversi club dedicati alla razza sono sorti un po' ovunque.

Pomsky: aspetto 

Il Pomsky assomiglia a un Husky in miniatura perché da questa razza canina eredita sia i colori del pelo che i tipici occhi azzurri. Tuttavia il corpo risulta meno snello e le zampe sono più corte e paffute tanto da ricordare quelle dei cuccioli.

Inoltre la testa e il corpo del Pomsky sono tonde, il muso è corto e gli occhi sono vicini come quelli del Pomerania.

Generazioni di Pomsky

Questa razza canina viene considerata di taglia media e dovrebbe pesare dai 7 ai 14 chili ma esistono diverse categorie: una prima categoria, cioè i Pomsky di prima generazione, presenta un bagaglio genetico equo tra Husky e Pomerania e pesa tra i 9 e i 14 chili, mentre una seconda generazione mostra una predominanza genetica del Pomerania e infatti prevede un peso che oscilla tra i 7 e i 9 chili.

Foto: mirawonderland © 123RF.com

Vi sono poi Pomsky ancora più piccoli, noti come “teacup Pomsky”, nati da una selezione che può includere genitori imparentati con il conseguente rischio di problemi di salute anche gravi.

Pomsky: carattere

Il carattere del Pomsky dipende dalla bagaglio genetico ereditato dai genitori: se prevale la componente genetica del Volpino di Pomerania, il cane risulta più territoriale e attaccato al padrone, se invece prevale la componente genetica dell’Husky, tende ad essere più indipendente.

In ogni caso si tratta di un cane attivo e giocherellone che necessita di molte ore di gioco, tanta attività fisica e che si rivela ottimo come cane da compagnia.

Foto apertura: Nikolay Pozdeev © 123RF.com

Animali e cuccioli
SEGUICI