Cani appena nati senza mamma: come nutrirli

Guida Guida

  Dai primi giorni di vita alla fase dello svezzamento: scopri come vanno nutriti correttamente i cuccioli di cane. 

  Dai primi giorni di vita alla fase dello svezzamento: scopri come vanno nutriti correttamente i cuccioli di cane. 

Hai trovato un pastore tedesco appena nato senza mamma e non sai come alimentarlo? Oppure ti è capitato di trovare in una cucciolata di cuccioli ciechi e sordi che sono stati rifiutati dalla madre?

Possono capitare diverse circostanze in cui i cuccioli di cani si trovano a non essere allattati e accuditi dalla madre: possono essere rimasti orfani perché la mamma è deceduta oppure la cagnolina non può allattare perché soffre di mastite o non produce latte sufficiente per tutti i cuccioli.

Non resta allora che alimentare artificialmente i cani appena nati, somministrando loro una dieta apposita che vada a sostituire alla perfezione l’allattamento naturale.

Ecco come devi fare per accudire un cucciolo e alimentarlo correttamente durante i suoi primi mesi di vita.


Nutrire i cani appena nati senza mamma: come preparare il latte artificiale

I cuccioli di cane che si trovano senza mamma, per riuscire a sopravvivere devono essere allattati artificialmente. Il latte artificiale può essere preparato acquistando del latte in polvere prodotto da aziende specializzate oppure può essere preparato in casa unendo 150 ml di latte senza lattosio, 30 cc di panna da cucina, 30 cc di acqua, 1 tuorlo d’uovo e mezzo cucchiaino di miele.

Il latte artificiale va preparato fresco ogni due giorni, deve essere conservato in frigorifero e deve essere somministrato ai cani appena nati a 37°C.

Cucciolo di cane che beve latte

Foto Viktoriya Podgornaya © 123RF.com

Quando e quanto dar da mangiare ai cuccioli appena nati

Poiché la quantità e la frequenza dei pasti dipende dalla razza e dalla taglia del cane, occorre sempre chiedere consiglio al veterinario.

Un cucciolo di cane andrebbe alimentato ogni 2-4 ore ad eccezione della notte, quando il ritmo delle poppate può rallentare: solo verso le due settimane di vita si può sospendere del tutto l’allattamento notturno. Indicativamente un cucciolo dovrebbe assumere quotidianamente, per i primi 20 giorni, circa 20-25 ml di latte ogni 100 grammi di peso corporeo.


Come nutrire un cane appena nato: gli errori da non fare

Uno degli errori più comuni che si tendono a commettere quando si ha a che fare con dei cuccioli è quello di somministrare loro del latte vaccino: la presenza di lattosio, tuttavia, provoca diarrea nei cuccioli di cane, perché non lo tollerano.

E’ sbagliato anche somministrare latte scremato o diluito con acqua nella speranza di avvicinarsi il più possibile al latte di cagna: questo latte contiene certamente meno lattosio rispetto quello vaccino ma è molto più ricco in grasso e proteine.


Lo svezzamento dei cuccioli di cane

Quando i cuccioli di cane superano le 4 settimane di vita, inizia la fase dello svezzamento, cioè del passaggio graduale dell’alimentazione da liquida a quella solida. Questa fase dura circa fino alle 8 settimane di vita e il latte viene progressivamente sostituito da altri alimenti, perché le esigenze nutrizionali dei cuccioli aumentano.

Anche per la fase dello svezzamento del cane esistono in commercio specifici alimenti oppure si può scegliere una dieta casalinga consigliata dal veterinario.

Foto di apertura Viktoriya Podgornaya © 123RF.com
 

Animali e cuccioli
SEGUICI