Il gatto ragamuffin: origini, caratteristiche e come prendersene cura

Guida Guida

Particolarmente dolce e affettuoso, il gatto Ragamuffin è una razza felina proveniente dal Nord America, apprezzata anche per il suo morbido pelo. 

Particolarmente dolce e affettuoso, il gatto Ragamuffin è una razza felina proveniente dal Nord America, apprezzata anche per il suo morbido pelo. 

Gatto affettuoso e dal folto pelo, che ricorda la morbida pelliccia del coniglio, il Ragamuffin è una razza di gatto di taglia grande e di selezione nordamericana.

Chi è il gatto Ragamuffin? 

Il Ragamuffin è un gatto forte e muscoloso che conserva divers caratteristiche del gatto Ragdoll di cui rappresenta una variante, soprattutto risulta essere estremamente dolce e amichevole.

Ragamuffin: origini della razza 

Nato dalla combinazione del gatto Ragdoll con altre razze di gatti come il Persiano o l’Himalayano, il gatto Ragamuffin è stato riconosciuto come razza dal World Cat Federation soltanto nel 2009.

Foto: Marina Zharinova - 123rf.com

La sua variante era già stata messa a punto nel 1994 da alcuni allevatori che decisero di sottrarsi al rigido controllo imposto da Ann Baker, un’allevatrice che aveva registrato il marchio “Ragdoll" nel 1971 e che aveva impostato un proprio registro, rifiutando le associazioni tradizionali di allevamento dei gatti.

Caratteristiche del Ragamuffin: taglia, colore, aspetto 

Dotato di torace largo, testa ampia con fronte arrotondata e spalle larghe, il gatto Ragamuffin ha un corpo ben proporzionato e grande.

Il pelo lungo, folto e setoso, può essere di qualsiasi colore e può essere a tinta unita o presentare dei disegni.

A differenza dei Ragdoll, gli occhi dei Ragamuffin possono essere di qualsiasi colore, e alcuni esemplari mostrano eterocromia.

Quanto pesa un gatto Ragamuffin 

Il peso medio di un Ragamuffin è compreso tra i 5 ed i 10 kg, con una certa differenza tra maschi e femmine: gli esemplari maschi possono arrivare persino ai 14 kg.

Il carattere della razza Ragamuffin 

Il carattere del Ragamuffin è assolutamente amabile: dolce, tranquillo e coccolone, questo micio non ha nessuna difficoltà a rapportarsi con gli esseri umani.

La sua predisposizione al gioco e alla socialità lo rende una delle razze di gatti adatte ai bambini.

Come crescere un gatto Ragamuffin 

Per crescere al meglio questa razza felina, occorre dedicargli tempo e attenzioni: si tratta di un gatto che mal sopporta la solitudine, essendo molto desideroso di coccole e compagnia.

Foto: Marina Zharinova - 123rf.com

E’ anche consigliabile tenerlo occupato con diversi giochi, perché altrimenti rischia di annoiarsi e deprimersi.

I cuccioli del ragamuffin 

Questa razza necessita di circa quattro o cinque anni per maturare completamente: i cuccioli hanno uno sviluppo lento ma appena raggiungono la piena maturità, diventano di dimensioni sostenute.

A differenza di altri cuccioli di gatto, il pelo dei cuccioli di Ragamuffin tende a formarsi subito e ad essere quello definitivo.

L’alimentazione del Ragamuffin 

Questi gatti tendono all’obesità e dunque necessitano di un’alimentazione su misura.

E’ fondamentale consultare un veterinario per impostare una dieta specifica in base al suo stato di salute, all’età e allo stile di vita.

Quanto costa un gatto Ragamuffin 

Un esemplare di Ragamuffin è può costare tra i 700 e i 1.000 euro: gli allevamenti in Italia e nel resto d’Europa sono piuttosto rari e ciò incide notevolmente sul costo.
 

Animali e cuccioli
SEGUICI