Animali nella Grande Guerra: una mostra per raccontare un sacrificio silenzioso

Guida Guida

A Trento, nella sede della Lav, è visitabile fino al 30 gennaio 2016 la mostra “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti”. 

A Trento, nella sede della Lav, è visitabile fino al 30 gennaio 2016 la mostra “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti”. 
Ti potrebbero interessare

E’ stata inaugurata sabato 12 dicembre 2015, presso la Sede LAV di Trento in Via del Suffragio 15, la mostra fotografica “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti” per raccontare un vero e proprio esercito silenzioso impiegato nelle mansioni più disparate a fianco delle truppe durante la Grande Guerra.

Visitabile fino al 30 gennaio 2016, la mostra racconta per immagini l’impiego in guerra di animali da lavoro, da cibo e d’affezione: animali che hanno trasportato munizioni, armi ed equipaggiamenti ma anche sgomberato le trincee dai ratti, nonché ritrovato e soccorso soldati feriti, e recapitato ordini e comunicazioni da e per il fronte.

Questa mostra, a cura di Serenella Ferrari, Presidente dell’Associazione “Amici dell’Arte Felice” e Susanne E.L. Probst, racconta le storie di animali massacrati sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale, esposti senza protezione ai gas tossici ma anche morti per gli stenti e per le pandemie o addirittura sacrificati dai soldati perché disperatamente affamati.

A fianco degli eserciti della Grande Guerra vennero impiegati più di 16 milioni di animali fra cui 11 milioni di equini, 100.000 cani e 200.000 piccioni

Le fotografie di questa mostra, oltre un centinaio provenienti da collezioni private, raccontano l’impiego degli animali nelle tattiche belliche e lo stretto rapporto di interdipendenza e affezione che si instaurò con i soldati.

La mostra è organizzata dall’Associazione “Amici dell’Arte Felice di Gorizia e dalla LAV, in collaborazione con Associazione “Centro per le ricerche Archeologiche e storiche del Goriziano” e Associazione “Isonzo Gruppo di Ricerca Storica” di Gorizia.

A corredo della mostra è disponibile anche un catalogo di oltre 100 pagine con le prefazioni di Oliviero Toscani e della giornalista Macri Puricelli, ricco di straordinarie immagini d’epoca, per lo più inedite, con ampie didascalie in italiano, tedesco e inglese.

Foto www.corriere.it

Scuole in visita

Per le scuole interessate a visitare la mostra “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti” è possibile concordare una data anche al di fuori dell'orario di apertura scrivendo a lav.trentino@lav.it o chiamando il numero 3311507169.
 

Animali e cuccioli
SEGUICI