Oatmeal (alias porridge), la ricetta per la colazione estiva

Guida Guida

Ideale per iniziare alla grande una nuova giornata, l’oatmeal ha un alto potere saziante. Ecco come prepararlo.

Ideale per iniziare alla grande una nuova giornata, l’oatmeal ha un alto potere saziante. Ecco come prepararlo.
  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Dolci
  • CucinaCucina: Americana
  • PorzioniPorzioni: 2
  • CotturaCottura: Pentola
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 5 min
  • Tempo totaleTempo totale: 5 min
  • Vegetarianovegetariana

Conoscete già l'oatmeal? Letteralmente significa "pasto di avena", una preparazione perfetta da consumare a colazione: nutriente e leggero e versatile, l'oatmeal riempie senza appesantire, dando la giusta carica che serve per cominciare la giornata, soprattutto in estate.

Se, quindi, siete alla ricerca di una colazione alternativa al solito latte con cereali perché non dare una possibilità all’oatmel? Da arricchire con la frutta fresca di stagione, con della granella di mandorle o nocciole e, a piacere, con sciroppo d’acero o miele, rimarrete sazi fino all’ora di pranzo.

Le differenze tra oatmeal e porridge

Molti pensano che porridge e oatmeal siano sinonimi, due modi diversi per riferirsi allo stesso piatto. Per semplificare, infatti, solitamente si afferma che l'oatmeal è la versione americana del porridge. In realtà la differenza tra le due ricette non è soltanto geografica, perché alla base dell'oatmeal c'è una preparazione decisamente diversa.

Se in entrambe le preparazioni, infatti, è previsto che i fiocchi d'avena siano inzuppati nel latte, a cambiare è la cottura: il porridge viene cotto, l'oatmeal no. Non a caso l'oatmeal viene definito come il porridge estivo: non necessitando di cottura è perfetto per essere consumato (e preparato) anche quando fa molto caldo.

Oatmeal: dosi e ingredienti

Le dosi dell’oatmeal prevedono, in genere, una parte di avena e due di liquido.

 

Ingredienti:
  • 100 g di fiocchi di avena
  • 200 ml di acqua o latte
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di cannella macinata
  • 1-2 banane
  • 1 pizzico di sale

Come si prepara l'oatmeal: la ricetta

La preparazione dell'oatemal non richiede molto tempo: è infatti necessario, semplicemente, far riposare insieme gli ingredienti in frigo la notte prima. Non a caso l'oatmeal viene spesso chiamato "Overnight oatmeal"

  • Mettere in una tazza 4 cucchiai di fiocchi d'avena
  • ricoprirli con il latte della tipologia preferita
  • Riporre la tazza in frigorifero e attendere fino alla mattina successiva

La base del nostro oatmeal è pronta! La notte in frigorifero, infatti, farà ammorbidire l'avena, che si mischierà con il latte e l'acqua creando una pappetta pronta per essere personalizzata.
Potete infatti aggiungere rondelle di banane, miele e cannella (spezia perfetta per questa preparazione!), frutti di bosco e cacao e chi più ne ha più ne metta. Non vi resta che trovare la vostra combinazione di ingredienti preferita.

Varianti: la ricetta dell'oatmeal ai semi di chia

L'oatmeal può essere preparato anche con altre basi: i semi di chia, per esempio, sono perfetti per questa preparazione! Come per i fiocchi d'avena, è sufficiente far riposare in frigo chia e latte vegetale per ottenere una pappetta perfetta per colazione, pronta per essere personalizzata con i vostri ingreienti preferiti. Provare per credere!

oatmeal ai semi di chia

Foto Natalia Mamysheva © 123RF.com

Foto di apertura grelena / 123RF Archivio Fotografico

Cucina e ricette
SEGUICI