5 app educative per bambini autistici

Classifica Classifica

Le app per bambini possono essere un valido strumento di aiuto nella gestione della sindrome autistica. Eccone 5 da scaricare su smartphone e tablet.

L’autismo è un disturbo dello sviluppo di cui ancora oggi troppo poco si sa, che comporta difficoltà nell’interazione sociale e nella comunicazione, verbale e non verbale. Si presenta solitamente nei primi anni d’età, e può essere d’intensità e gravità differenti e crescenti che compromettono in maniera più o meno seria la vita del bambino. Al giorno d’oggi un aiuto prezioso può arrivare dalla tecnologia, in particolare da app per bambini che, una volta scaricate su smartphone e tablet, consentono di avere a portata di mano immagini, suoni e parole realizzati proprio per gestire la sindrome autistica.

Per il bambino autistico, infatti, è difficile interpretare ed esprimere le proprie emozioni e necessità, e spesso un modo per aggirare o contenere il problema è l’utilizzo di formule e codici verbali, immagini e “routine” che lui riconosce come familiari e sfrutta per comunicare. Le app possono quindi aiutare sia i genitori sia i bambini a convivere con l’autismo: eccone 5 da scaricare.

1. Socky

Socky è un assistente personale che aiuta ad “estrapolare le parole ai bambini con autismo e disturbi dello spettro autistico".

2. Autismo accolgo

Creata da una onlus, questa app si propone di diventare un “raccoglitore” con fonti affidabili in merito alla patologia autistica in tutti gli ambiti, sia di cultura generale, sia un sostegno alle famiglie, ai professionisti. L’idea non è tanto intrattenere, quanto sensibilizzare sul disturbo e dare una mano concreta a chi deve affrontarlo quotidianamente.

3. Niki Talk

Questa app si propone di essere un aiuto per tutti i bambini autistici o con bisogni comunicativi complessi. Consente di creare tabelle, scegliere il colore delle pagine, caricare le immagini preferite e applicare poi un suono con la sintesi vocale.

4. Immaginario

L’app è stata creata per dare a genitori, insegnanti e operatori uno strumento efficace e sempre a portata di mano per la comunicazione visiva verso il bambino o adulto con autismo o con disabilità intellettive.

5. Ioparlo

L’app è stata sviluppata per scrivere frasi, ascoltarle con la voce sintetizzata e visualizzare i simboli grafici corrispondenti. Nella modalità PCS (Picture Communication System) è possibile anche costruire frasi scegliendo attraverso le immagini.  

Foto apertura: dolgachov © 123RF.com

Genitori e bambini
SEGUICI