Venezia 76, arriva il documentario di Chiara Ferragni

Notizia Notizia

La Mostra del Cinema si prepara ad accogliere il film sulla vita della più famosa influencer italiana di moda  

Ti potrebbero interessare

C'è chi, all'idea di vedere un documentario su Chiara Ferragni a Venezia, ha storto il naso e gridato all'oltraggio. C'è chi invece ha visto Chiara Ferragni Unposted di Elisa Amoruso come un documento del nostro tempo, necessario per tramandare ai posteri ciò che siamo oggi. Una sorta di post-neorealismo solo con contenuti... un po' diversi.

Non si può negare che gli influencer abbiano cambiato il nostro tempo contemporaneo, imbottendoci di contenuti utili e meno utili, facendo salire la febbre da like e cuoricini. È vero anche che per molti sta per avvicinarsi la fine di un'era: non contano più i milioni, ma le migliaia di follower, quelli dei micro influencer.

Ma Chiara Ferragni è riuscita ad astrarre la sua figura dalla piattaforma social. Non è solo un'icona, ma anche un esperimento di continuo storytelling. #Chiaraneverstops è un hashtag che usa spesso nei suoi post, proprio per descrivere una vita sempre di corsa, in un continuo flusso di coscienza, soprattutto durante il 2018.

Su quei 12 mesi ha concentrato il suo sguardo Elisa Amoruso, regista di Chiara Ferragni Unposted

Il 7 maggio 2019 Chiara Ferragni ha compiuto 32 anni. Al suo attivo ha 15 milioni di follower. Forbes l'ha eletta prima influencer fashion influencer al mondo. È diventata mamma, moglie, Ceo della Tbs Crew e della Chiara Ferragni Collection. Insomma, una donna con una vita piena.

Ma il documentario non racconta solo Chiara Ferragni. È anche un mezzo per scoprire come sono cambiati i mass media e quali sono le aspettative delle ragazze che non sognano più di essere Carla Fracci, ma Chiara Ferragni, tutte occhioni in camera e "look of the day".

Qualcosa di inedito

Accanto alle parole di Chiara Ferragni ci sono anche quelle delle interviste a giornalisti, scrittori, sociologi, persino docenti di Harvard. L'aggiunta di "Unposted" al titolo serve per sottolineare il carattere inedito di alcune riflessioni dell'influencer abituata ad essere always on, sempre connessa.

Il film sarà presentato al Festival del Cinema di Venezia 2019 nella sezione Sconfini. Poi sarà possibile vederlo al cinema il 17, il 18 e il 19 settembre 2019. 

Foto apertura: LaPresse

Hobby e tempo libero
SEGUICI