Stranger Things: tutto quello che non sai su Undici

Notizia Notizia

È tra i personaggi più misteriosi (anche perché parla pochissimo, ma agisce molto) e accattivanti della serie. Scopriamo qualcosa di più sulla regina indiscussa del programma Netflix.

La prima stagione di Stranger Things si era conclusa con la morte di Undici e il presentimento che i conti con il mondo del Sottosopra non fossero conclusi. Nella seconda serie, disponibile su Netflix, i fan hanno potuto ritrovare la stramba ragazzina dotata di superpoteri, che però - di pari passo con la sua interprete - è cresciuta e ha abbandonato il look militaresco, rasato, per un bel cesto di capelli ricci.

Ma chi è Millie Bobby Brown e perché sembra che senza di lei la serie non possa andare avanti? In attesa della terza stagione della serie 10 curiosità sul personaggio e la sua interprete.

Chi è Millie Brown

Inglese ma nata a Malaga, Millie Bobby Brown sembra una 13enne come tante altre. La sua infanzia spagnola è dovuta ai genitori, entrambi inglesi, che gestivano un ristorante a Marbella. Nel 2008 la coppia si trasferisce a Bournemouth e nel 2011 a Orlando, dove Millie inizia a frequentare una scuola di recitazione. Il suo primo ruolo è quello di Alice da bambina nella serie tv C'era una volta nel Paese delle Meraviglie.

La benedizione di Stephen King

Prima di sbarcare nel Sottosopra Millie ha recitato in alcune serie tv che amiamo: Grey’s Anatomy e Modern Family, ma anche NCIS ed Intruder. Il suo ruolo in quest'ultimo programma le è valsa la benedizione di uno che di sicuro ha la vista lunga: Stephen King. Il re degli horror scrisse su Twitter: «Millie Brown, the girl in INTRUDERS, is terrific. Is it my imagination, or are child actors a lot better than they used to be?» (Millie Brown, la ragazza in Intruders, è bravissima. È la mia immaginazione o gli attori bambini sono molto più bravi che in passato?). Era il Settembre 2014, mesi prima che il progetto Stranger Things fosse presentato. Questo tweet fu una delle ragioni che convinse i fratelli Matt e Ross Duffer a scegliere Millie.

Come un alieno

Una volta sul set Millie ricevette alcune indicazioni. Il suo personaggio sarebbe stato molto silenzioso. Inoltre, per capire bene quale atteggiamento assumere, avrebbe dovuto ricordare che Undici è una specie di alieno, e quindi doveva comportarsi come tale. Recitando solo 42 battute nell'intera prima stagione (nella seconda sono state un po' di più) e ispirandosi a E.T., Millie ha fatto innamorare il suo pubblico.

Il primo bacio

Anche se aveva già lavorato sul set di altre serie tv, per la prima volta Millie si è dovuta confrontare con la scena di un bacio. Nella realtà quello dato a Mike è stato il primo vero bacio della sua vita. Il suo commento dopo le riprese? «Baciare fa schifo!».

Accento americano

Millie Bobbie Brown, nata e cresciuta in Europa, ha dovuto imparare l'accento americano molto in fretta. Prima di trasferirsi ad Orlando, ha fatto pratica con Disney Channel.

Guilty pleasure

In un’intervista ad InStyle Millie ha ammesso che il suo vizio segreto è guardare Al Passo Coi Kardashian.

Successo anche sui social

Oltre al cinema e al reality dei Kardashian, Millie ha un'altra passione: i social. Su Instagram ha 11,8 milioni di follower, ama usare i tag #strangerthings #eleven #milliebobbybrown e finora ha ricevuto oltre 77 milioni di like.

Il futuro di Undici

Complice una sua altra grande passione - la moda - nel futuro di Millie Bobby Brown potrebbe esserci proprio il mondo del fashion e delle sfilate. Finora ha collezionato ben 15 copertine tra cui Teen Vogue, InStyle e Interview Magazine inclusi. Non ha mai tenuto nascosto il suo sogno di fare la modella, anche se odia lo shopping. I suoi brand preferiti sono Burberry, Stella McCartney e Coach.

 
 

My first American cover! And it's Interview magazine! Ahhhhhh! #interviewmagazine #karltempler

Un post condiviso da Millie Bobby Brown (@milliebobbybrown) in data:

Il legame con Winona Ryder

Tra tutti gli interpreti di Stranger Things, il legame più forte lo ha stretto con Winona Ryder, con cui era in prima fila alla New York Fashion Week.

Millie nella bufera

Tuttavia, anche se ha solo 13 anni, Millie ha già iniziato a far discutere. In occasione degli ultimi Golden Globes ha attirato su di sé l'attenzione a causa del suo outfit (rigorosamente nero, in omaggio al movimento #MeToo) che però è stato giudicato da più d'uno troppo provocante per una ragazzina della sua età.

 

Peek-A-Boo🖤 Thank you @repossi for the beautiful jewels. #RepossiPartner #goldenglobes

Un post condiviso da Millie Bobby Brown (@milliebobbybrown) in data:

Hobby e tempo libero
SEGUICI