Siete pronti per il ritorno di Beverly Hills 90210?

Notizia Notizia

Li abbiamo amati, abbiamo pianto con loro e a volte abbiamo sognato le loro vite. Pur senza il compianto Luke Perry, ora la serie tv cult degli anni Novanta sta per tornare.

Era il 1990. Facevo le scuole medie e raccoglievo le figurine di Beverly Hills 90210. Sì, perché la sola serie tv, da sola, non bastava. Volevo sapere tutto di Brenda, Dylan, Kelly, Brandon, Steve, David e Andrea (ma soprattutto di Brenda e Dylan).

Col tempo, quei personaggi sono cresciuti, proprio come me, e abbiamo smesso di essere interessanti gli uni per gli altri. Io non guardavo più la serie e, con l'inizio dell'università, Beverly Hills 90210 fu relegata tra le cose di cui, senza saperlo, un giorno avrei sentito la mancanza.

Beverly Hills 90210: il ritorno

E mica solo io. Sembra che 18 milioni di persone non vedessero l'ora di guardare il trailer che annuncia il ritorno dei ragazzi californiani, ormai adulti. Sì, Beverly Hills 90210 sta per tornare.

Proprio come i loro fan, anche i protagonisti - che sono ancora gli stessi, Jason Priestley, Shannen Doherty, Jennie Garth, Ian Ziering, Gabrielle Carteris, Brian Austin Green e Tori Spelling - sono ossessionati dalla sigla di Beverly Hills.

E, proprio come allora, pare che già si litighi. Sembra che alcuni showrunner e sceneggiatori abbiano lasciato la serie perché due protagoniste (Variety non ci dice quali) volevano influenzare la direzione dello show. Ah, proprio come ai vecchi tempi, quando la cara Shannen Doherty meglio nota come Brenda faceva incazzare tutti e dominava sui rotocalchi!

A proposito, nel trailer la ritroviamo in formissima, finalmente libera dal cancro che l'aveva colpita tempo fa. Secondo me, è già pronta a dare battaglia a Jennie Garth, rifattissima e a detta di molti, irriconoscibile.

Forse è l'amore di Megan Fox a mantenerlo giovane, ma Brian Austin Green è uno di quelli sul cui viso sembrano passati pochissimi giorni dall'ultima puntata della serie. Stesso discorso per Ian Ziering: sorrisetto strafottente sempre brillante, macchinoni, ricci biondi e via, pronto a fare follie in spiaggia.

Jason Priestley invece - che era già vecchio negli anni Novanta - sembra appesantito dall'età, proprio come Gabrielle Carteris, meglio nota come Andrea. La spasimante del dolce Brandon sembra essere quella che, tra tutti, se la passa meglio (almeno stando al trailer).

Ma che cosa ha fatto la cricca di Beverly Hills 90210 per tutti questi anni?

Foto: LaPresse

Gabrielle Carteris ha fatto molta tv, qualche film fino al 2009 e poco altro. Si è sposata e ha messo al mondo due figlie.

Stessa sorte anche per Jason Priestley: due figli, un po' di cinema, molte serie tv. Ian Ziering si anche cimentato nel doppiaggio, ma ha soprattutto impreziosito la serie cinematografica Sharknado.

Brian Austin Green ha tentato una carriera nel rap, poi ha capito che il suo vero talento era fare figli. Dopo il primo, avuto nel 2002, quando ha incontrato Megan Fox ne ha fatti altri tre. Ha anche diretto un episodio di Beverly Hills 90210.

Jennie Garth, l'unica già famosa prima della serie grazie a Genitori in Blue Jeans, ha continuato a fare tv, sia da attrice che da produttrice. Ha tre figli, è vegetariana e cattolica. E soprattutto rifatta, l'abbiamo già detto?

Poi c'è lei, Shannen Doherty. Croce e delizia del gossip, è riuscita a litigare con tutti quelli con cui ha lavorato. Sul set di Streghe fa un casino, ma lascia sempre il segno. Assegni scoperti, corsi di autocontrollo, guida in stato di ebrezza. Insomma, con lei non ci si annoia mai. Nel 2015 svela di avere un cancro al seno, da cui guarisce per poi rioperarsi. Nel trailer la vediamo che fa yoga: forse per lei il tempo è stato davvero un maestro.

Il vuoto lasciato da Dylan

Foto: LaPresse

Ma la vera domanda è: come faremo a riempire l'immensa nostalgia che ci assalirà quando non vedremo Dylan?

La produzione si inventerà qualche goloso flashback? Riesumerà qualche director's cut? Sì, perché Dylan McKay ci manca, ci manca sempre come i primi grandi amori, quelli da cui in fondo non ti riprendi mai davvero.

Dylan ha dato forma alla nostra voglia di tormento amoroso, grazie ai suoi muscoli non troppo sviluppati ma visibili, la sua brillantina, i suoi silenzi e i riverberi di cultura che ti lanciava lì, a dire che i sorrisi di Steve non sono abbastanza nella vita. Già, come faremo a sostituirti, amato Luke Perry?

Nell'attesa di scoprire cosa combineranno i nostri amati ex ragazzi californiani, sappiate che ci sono due problemi. Uno: nessuna piattaforma streaming o canale tv ha in programma o trasmette le repliche della serie originale. Secondo: non si sa ancora se e dove la nuova serie verrà trasmessa in Italia (negli Usa partirà il prossimo 7 agosto su Fox). Niente panico, certo, ma fate presto. Non possiamo guardare il trailer per la decima volta. 

Foto apertura: LaPresse

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI