Stampante in casa: trucchi e consigli per usarla al meglio

Guida Guida

Gli accorgimenti utili per trarre il meglio dalla propria stampante e, allo stesso tempo, risparmiare.

Gli accorgimenti utili per trarre il meglio dalla propria stampante e, allo stesso tempo, risparmiare.

Inkjet, laser, multifunzione. La stampante è un elettrodomestico presente praticamente in ogni casa: la si usa quasi quotidianamente. C’è chi vi ricorre per stampare un contratto, chi itinerari di viaggio. C'è chi, ancora, la usa per stampare i disegni da far colorare ai bambini. Come ogni elettrodomestico, tuttavia, la stampante va usata al meglio per prolungarne la vita ed evitare sprechi di inchiostro, di carta e di energia elettrica. Nulla che non si possa tenere a bada attraverso alcuni piccoli trucchi.

Ecco qualche esempio.

Come risparmiare sulle cartucce della stampante

Foto: Matthew Kay - 123rf.com

Se la stampante in casa è una grande comodità perché ci permette di stampare qualsiasi documento senza doverci rivolgere ad una copisteria, è anche vero che le cartucce costano, specie quelle a colori. Si può risparmiare su queste ultime? Assolutamente sì: si può ricorrere alle cartucce compatibili, le quali in genere hanno un prezzo di molto inferiore, ma vanno scelte con attenzione e da un sito specializzato.

Altrimenti si può optare per quelle originali scegliendo le confezioni multiple, spesso in offerta. Non basta acquistare una stampante con cartucce economiche, bisogna anche saperle utilizzare alla perfezione per ottimizzarne il rendimento.

Stampante inkjet, come risparmiare inchiostro

Foto: Maksym Yemelyanov - 123rf.com

La mia stampante consuma troppo inchiostro”, chissà quante volte avete pronunciato questa frase. Per ridurre al minimo gli sprechi basta iniziare da una corretta configurazione della stessa impostando, innanzitutto, una qualità della stampa bassa e, soprattutto, in bianco e nero (i documenti importanti solitamente non richiedono colori, non vi costerà nulla). Non solo, anche la scelta del font può influire sul consumo di inchiostro: sceglietene uno “light”, ovvero poco spesso, in sostituzione del classico Arial. Si può, inoltre, utilizzare il programma per risparmiare l’inchiostro stampante, presente nella maggior parte dei modelli di nuova generazione spesso sotto la dicitura Ecoprint.

Stampante laser, risparmio sul toner

Foto:  Sergey Peterman - 123rf.com

Anche nel caso di una stampante laser - in bianco e nero o a colori che sia - si può risparmiare. Nonostante le inkjet siano più economiche, c’è da considerare il fatto che la durata del toner di una stampante laser sia indubbiamente maggiore. Ancor di più nel caso in cui si opti per delle cartucce per toner riciclate. Insomma: è inutile indagare su quale sia la migliore stampante laser, l’importante è godere delle alte prestazioni che garantisce (velocità e precisione in primis) con la minima spesa.

Consigli sulla manutenzione della stampante

Come è inevitabile, la stampante accumula sporco: la polvere si annida nei posti più impensabili, come lo sportello contenente il toner o il carrello della carta. Queste sono alcune delle parti che richiedono una pulizia approfondita per evitare una stampa poco nitida o, peggio ancora, che si possano creare danni alla stampante stessa. Per tale motivo è consigliabile effettuare una pulizia della stampante manuale con una certa frequenza. Una buona manutenzione ne allunga la vita. Su TonerPartner trovate tanti consigli e guide utili su come prendersi cura della vostra stampante domestica e far fronte ai problemi più comuni.

Come ridurre il consumo energetico della stampante

Un cenno merita, infine, il consumo energetico. Per evitare sprechi è opportuno, alla fine di ogni sessione di stampa, spegnere l’elettrodomestico. Così facendo non solo si assicura un risparmio di energia elettrica, ma si verifica anche l’innesco di un meccanismo che evita che l’inchiostro si secchi (in questo caso può essere utile effettuare la pulizia degli ugelli o della testina di stampa). I prodotti di ultima generazione garantiscono consumi energetici bassi: basti pensare alla funzione di spegnimento automatico, di stand-by o di stampa fronte-retro che, insieme all’accorgimento di formattare al meglio il documento, evita sprechi di carta.

Hobby e tempo libero
SEGUICI