Lipofilling: cos'è e come funziona

Video Video
Ti potrebbero interessare
La tecnica del lipofilling permette di correggere alcune imperfezioni come rughe o cicatrici e presenta alcuni vantaggi rispetto ad altri trattamenti 

A domanda... Risposta!

Il lipofilling è una metodica chirurgica che prevede il prelievo di tessuto adiposo da un distretto corporeo, quale ad esempio l’addome o i fianchi, una sua processazione e purificazione, e la reintroduzione in un altro distretto. Le finalità sono molteplici: la volumizzazione di alcune aree, la correzione di una cicatrice o la correzione di una ruga. Ci sono alcuni vantaggi e alcuni svantaggi inerenti a questa pratica. I vantaggi, rispetto a un filler tradizionale con acido ialuronico, sono sicuramente una maggior disponibilità di materiale e quindi un contenimento dei costi. Il secondo vantaggio importante è che una parte del materiale iniettato permarrà per sempre nel sito di iniezione perché attecchisce; questa percentuale varia da un 20 a un 60%.
Lo svantaggio principale è una maggiore invasività della tecnica perché oltre al punto di iniezione abbiamo anche un punto di prelievo.
Dunque nella valutazione del paziente dobbiamo tenere conto dei risultati che vogliamo ottenere e la sua disponibilità di fermarsi ad esempio dall’attività lavorativa per qualche giorno. In base a questi elementi sceglieremo la tecnica più idonea. 

CREDITS

Autore
Maurizio Poletti

Regia
Maurizio Poletti

DOP
Claudio Lucca

Operatore
Maurizio Poletti

Montaggio
Maurizio Poletti

Esperto
Dario Tartaglini, medico estetico

Salute e benessere
SEGUICI