Lo stretching a due per distendere le tensioni

Guida Guida

Un modo per distendere le tensioni, non solo fisiche: provate a farlo con gli esercizi di stretching a due!

Un modo per distendere le tensioni, non solo fisiche: provate a farlo con gli esercizi di stretching a due!
Ti potrebbero interessare

A volte i gesti valgono molto più delle parole: se vi sentite tese e affaticate, sia nel corpo sia nella testa, provate a dare uno “stop” alla frenesia delle vostre giornate. Se lo stesso vale per il vostro partner, esistono diversi modi per stare meglio in due, sia a livello fisico sia a livello mentale: provate per esempio con lo yoga in coppia. Altrettanto valido è lo stretching di coppia: distende i muscoli, allontana le tensioni emotive.

Fare stretching di coppia significa distendere le tensioni muscolari aiutandosi l’un l’altro in una collaborazione che rilassa anche la mente.

Gli esercizi di stretching da fare a due sono semplici ma vanno considerati come un vero e proprio esercizio fisico, a cui prestare attenzione: posture e movimenti errati renderanno poco valido il risultato!

Volete provare? Continuate a leggere: vi serve un tappetino e magari della musica e un ambiente rilassante per favorire la distensione. Cercate di non pensare ai problemi della giornata e concentratevi sul rilassamento.

>>>LEGGI ANCHE: Musica per correre: la playlist hip-hop

Stretching a due - via le tensioni!

Iniziate mettendovi uno di fronte all’altro ma in posizione inversa: dovete guardarvi in faccia. Poggiate la mano sul petto dell’altro per sentire il ritmo del cuore e sintonizzarvi con esso.

  • In questo modo il rilassamento si fa profondo e le tensioni anche mentali si riducono


Ora mettetevi uno di schiena all’altro, incrociate le gambe e allargate le braccia, avvicinando e unendo le mani. In modo alternato, spingete all’indietro sulla schiena del partner, mentre l’altro porta il petto verso il basso.

  • Distenderete il petto e la schiena.


Uno di voi ora rimane sdraiato a terra a pancia in giù, mentre l’altro si mette in ginocchio sopra l'altro, con le ginocchia appoggiate appena sotto i glutei e il dorso dei piedi sui polpacci. Il partner vi afferra le braccia portandole verso di sè, mentre voi sollevate il busto da terra all’indietro. Ripetete invertendo i ruoli.

  • Distendete le spalle e la schiena, aprendo il petto e il respiro.


Nel video che potete vedere qui sotto, potete visualizzare le posizioni appena spiegate. Lo stretching si conclude con due posizioni abbastanza complesse.

Nella prima posizione, dovete posizionarvi uno davanti all’altro. Un partner sta dietro e l’altro si siede davanti a lui, dandogli la schiena. Il partner che sta dietro abbraccia quello che sta davanti e insieme si distendono all’indietro, portando il busto verso terra.
Nella seconda posizione, quella finale, un partner è a terra di schiena, distende le gambe in alto e solleva l’altro sui suoi piedi, tenendolo in equilibrio centralmente (il partner appoggia con i glutei sui suoi piedi).
 

 foto Jasmine Kaloudis

Sport e fitness
SEGUICI