Come usare gli oli essenziali prima e dopo lo sport

Guida Guida

Chi ama le terapie naturali, di certo saprà che gli oli essenziali sono utili a scopi terapeutici. Perché non usarli anche per lo sport? Scopriamo insieme come fare!  

Chi ama le terapie naturali, di certo saprà che gli oli essenziali sono utili a scopi terapeutici. Perché non usarli anche per lo sport? Scopriamo insieme come fare!  

Se vi state chiedendo come usare gli oli essenziali dopo l'allenamento, siete "atterrate" nel posto giusto. Per chi non lo sapesse, gli oli essenziali sono prodotti efficaci per trattare infortuni e per mantenere i muscoli tonici e la concentrazione sempre alta: gli atleti ad alti livelli ne fanno largo uso, specialmente nei massaggi pre e post gara. 

Oli essenziali dopo l'allenamento: come si usano

Per trarne beneficio, è necessario miscelare l’olio essenziale scelto con un cosiddetto “olio portante” ovvero olio di mandorle o olio di germe di grano. È sempre consigliabile fare stretching prima e dopo l'allenamento per evitare di incorrere in crampi e affaticamento muscolare, ma, in caso di necessità, gli oli essenziali possono essere uno dei rimedi per muscoli affaticati.

Potete usare gli oli essenziali per dolori muscolari, contratture, contro l’accumulo di acido lattico nelle gambe come rimedi naturali. Fate dei massaggi o pediluvi oppure mettetene alcune gocce nei diffusori ambientali per rilassare la mente.

Ricordate che gli oli essenziali sono concentrati e non vanno mai usati puri: non applicateli mai direttamente sulla pelle e usateli sempre esternamente, mai per ingestione.

In base alle proprie specifiche esigenze, è necessario selezionare gli oli più appropriati. Vediamo qualche esempio:

  • arancio: antinfiammatorio e stimolante
  • camomilla: protegge la pelle con azione antinfiammatoria e calmante
  • basilico: per dolori muscolari
  • geranio: antinfiammatorio e tonico
  • menta piperita: contro crampi e dolori muscolari
  • eucalipto: rinfrescante e balsamico, stimola il sistema circolatorio. Consigliato per massaggi muscolari in caso di affaticamento e dolori.
  • zenzero: per dolori, strappi e stiramenti
  • pompelmo: per riscaldare e tonificare i muscoli
  • ginepro: antinfiammatorio per infiammazioni del sistema osteoarticolare, con effetto analgesico. Scioglie i muscoli ed è molto indicato dopo lo sport.


oli essenziali

Tonificare, rilassare, ridurre il dolore

Usate arancio, basilico, cipresso, lavanda, menta e pompelmo per muscoli sempre tonici e flessibili. Menta, zenzero, eucalipto sono ottimi anche per trattare muscoli doloranti. Dopo l’allenamento, per rilassare i muscoli, usate olii essenziali di bergamotto, limone, salvia e camomilla. Con il limone si ottiene un olio rinfrescante ideale per un massaggio post-allenamento.

Per il trattamento del dolore muscolare, potete anche realizzare un unguento a base di olio di chiodi di garofano oppure di olio di canfora, dalle proprietà balsamiche e antinfiammatorie. L’olio di canfora è anche riscaldante ed è utile per risolvere le contratture e da applicare prima dello sport, specie se lo praticate outdoor nella stagione fredda. Per i crampi muscolari, scegliete la lavanda, utile anche per distorsioni e traumi.

Qualche consiglio in più

Avrete sicuramente sentito parlare dell'olio 31: è un rimedio per tantissime problematiche, dal raffreddore al dolore muscolare. Miscela di oli essenziali puri, estratti da 31 piante officinali (tra cui salvia, timo, pino silvestre, arancio, lavanda e limone), ha, tra le altre, proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, oltre che anti-spasmodiche (contro i crampi).

Altro rimedio per i dolori muscolari è l'impacco di sale e zenzero: riscaldate del sale grosso in una padella fino a renderlo bollente, poi mettetelo in una federa asciutta o in un telo e aggiungete alcune gocce di olio essenziale di zenzero (o anche olio 31). Appoggiatelo sulla parte dolorante fino a farlo raffreddare. Lo potete riutilizzare 10-15 volte.

Sport e fitness
SEGUICI