Come funziona l'emotional training

Guida Guida

Emotional training: un nuovo modo per tenersi in forma, raggiungendo l'equilibrio psicofisico  

Emotional training: un nuovo modo per tenersi in forma, raggiungendo l'equilibrio psicofisico  
Ti potrebbero interessare

Quando gli obiettivi stentano ad arrivare, in una dieta come nell'allenamento, l'emotional training può essere la soluzione.

Emotional Training: rilassamento profondo per raggiungere concentrazione e sfogo emozionale

L'emotional training è una combinazione di training autogeno, digitopressione, kinesiologia e bioenergetica, utile per rigenerarsi e abbandonare vizi e dipendenze.

Non più solo muscoli, ma anche cervello per allenarsi in modo consapevole e raggiungere i risultati, meglio e più in fretta.

Lavorando sulle emozioni, l'emotional training aiuta a ritrovare l'equilibrio tra parte logica e parte emotiva di se stesse.

Con questa meditazione interna si può lavorare a "a mente libera" sul corpo e e perferzionarlo fino a ottenere i risultati desiderati: i blocchi emotivi possono ostacolare il dimagrimento, le prestazioni in palestra, insomma possono rendere poco efficace l'allenamento e gli obiettivi prefissati.

Andare in palestra 3 volte alla settimana, uscire per correre a giorni alterni, fare gli esercizi ogni sera: obiettivi che non riuscite a raggiungere? Forse il problema è proprio il blocco emotivo, e per rimuoverlo bisogna prenderne coscienza, e immaginare soluzioni alternative, ragionando meglio sugli obiettivi e sulle modalità migliori per raggiungerli.

Lo dimostra il fatto che quando siamo più serene e realizzate è più semplice rispettare gli obiettivi, fare sport, mangiare bene.

Qualche esempio:

  • quando siete arrabbiate, probabilmente vi sentite più energiche e forti, ma in palestra non è sempre positivo: potreste esagerare con i carichi di lavoro, allenarvi troppo in fretta, addirittura sperimentare nuove tipologie di allenamento senza una preparazione adeguata. Tutto ciò potrebbe allontanarvi dai vostri obiettivi e farvi fallire.
  • Come fare? Utilizzate l'adrenalina in eccesso a vostro vantaggio, rimanendo focalizzate sul lavoro da fare. Prendete coscienza del vostro corpo e di ciò che state facendo, anzichè pensare a ciò che ha causato il vostro stress emotivo.
  • Quando siete tristi, invece, tendete a mangiare male, e ad allenarvi poco. La motivazione diventa bassa, e troverete ogni scusa possibile per crogiolarvi nella vostra tristezza.
  • Come fare? Pensate ad un allenamento che esca dalla routine, aggiungendo qualcosa di nuovo al vostro programma usuale. Gli studi dimostrano che gli sport da combattimento sono i migliori a questo scopo: eliminano il malumore e vi aiutano a sentirvi meglio.


Se poi volete provare il training emotivo, potete rivolgervi a una delle palestre del circuito Get Fit.

Emotionaltrainer.it

La motivazione è importante per scavalcare i blocchi emotivi: scegliete obiettivi performanti ma accessibili.

Sport e fitness
SEGUICI