Come dimagrire usando il contapassi

Guida Guida

Rendere la camminata decisamente più stimolante: ecco come il contapassi può favorire il dimagrimento.

Rendere la camminata decisamente più stimolante: ecco come il contapassi può favorire il dimagrimento.
Ti potrebbero interessare

Dimagrire usando il contapassi? Non solo è possibile, ma anche più efficace di quanto si pensi. Che fare attività fisica sia importante per la salute è assodato, ma lo è ancora di più il fatto che camminare abitualmente (per almeno 30 minuti al giorno, lo dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità) sia un toccasana. I benefici sulla pressione arteriosa e sulla prevenzione del rischio di infarti, del resto, parlano chiaro.

Camminare fa anche dimagrire, ed uno stimolo nell'iniziare è il contapassi. Ebbene, un comunissimo accessorio come un semplice contapassi da polso - non è necessario cercare il miglior orologio con cardiofrequenzimetro in commercio - può risultare l’incentivo pronto a fare la differenza. Basta metterlo alla prova con regolarità per vedere dei risultati nel giro di poche settimane.

Come usare il contapassi per dimagrire

Oltre ad essere alleata di una dieta dimagrante, la camminata distende i nervi, migliora il morale e ci riconcilia con il mondo: serve a staccare la spina anche solo per mezz’ora al giorno. Scaricate una delle tante app contapassi e vedrete come la voglia di camminare prenderà il sopravvento. E se non avete voglia niente paura, potete utilizzare il contapassi gratis presente sul vostro smartphone: qualsiasi modello, oramai, è fornito di pedometro.

Foto: Dmytro Sidelnikov - 123.RF

Senza contare le numerose app per tenersi in forma che è possibile avere gratuitamente - compreso il convertitore passi calorie che tanto ci piace utilizzare al termine di una camminata - pronte a rendere più stimolante l'attività fisica. Verificate da soli quanto un’applicazione contapassi gratis per cellulare possa risultare utile nella lotta ai chili di troppo.

Quanti passi al giorno per perdere peso?

Ebbene, si tratta di un quesito che in molti si pongono. Non è possibile stabilire in maniera assoluta quanti passi al giorno bisogna fare per dimagrire: è necessario valutare alcuni fattori quali il peso di partenza, l’età, le eventuali problematiche di salute ed il grado di allenamento. Meglio non strafare se si è all'inizio: camminare 2 ore al giorno per un mese probabilmente non è la soluzione ideale se non si è allenati. Meglio procedere gradualmente con 5000 passi per poi arrivare ai 10000 consigliati per mantenersi in salute che sì, sono circa 2 ore di camminata al giorno, ma non necessariamente continua. C’è una formula che consente, tuttavia, di stabilire le calorie bruciate, ed è la seguente:

1 Cal x Peso corporeo (Kg) x Distanza percorsa (Km)

Bene, basta moltiplicare il proprio peso corporeo per la distanza percorsa espressa in km per definire le calorie perse.
In via del tutto generale, possiamo affermare che camminare 30-60 minuti ogni giorno, unitamente ad un'alimentazione bilanciata ed uno stile di vita sano, possa fare perdere peso.

Foto apertura:  Yulia Grogoryeva - 123.RF

Sport e fitness
SEGUICI